Hub per la conoscenza agro-ecologica

La transdisciplinarietà in azione: Come sono state coinvolte le ONG in UNISECO?

La valutazione e il miglioramento di sistemi complessi come l'agricoltura e la produzione alimentare richiedono l'integrazione di conoscenze provenienti da numerose discipline nelle scienze naturali, sociali e umanistiche, tecniche, professionali e conoscenze tradizionali e localizzate. UNISECO ha affrontato questa sfida impiegando un approccio transdisciplinare che includeva scienziati/ricercatori, esperti e professionisti di scienze umane, sociali e naturali, agricoltura, servizi di consulenza, conservazione ambientale, attori della catena del valore, consumatori e attori coinvolti nella progettazione di incentivi di mercato e politiche nel settore alimentare. Attraverso questo approccio, il continuum tra scienza-politica-pratica (o viceversa) è stato cercato in modo che il tanto necessario co-apprendimento e la co-costruzione di idee pratiche e attuabili potessero avere luogo.

Le ONG sono state coinvolte nel consorzio del progetto stesso - Baltic Environmental Forum Latvia, Baltic Environmental Forum Lithuania e WWF-Romania - e nelle piattaforme di networking e di condivisione delle conoscenze (piattaforme multi-attore - MAPs) istituite in ogni paese del progetto e a livello UE, dove i diversi compiti del progetto sono stati poi svolti attraverso processi partecipativi. Le MAP hanno anche agito come un quadro per sostenere il co-learning e il pensiero sistemico. I membri delle MAP, comprese le ONG, sono stati selezionati e invitati in base a criteri specifici come la rilevanza, la rappresentatività, la diffusione geografica, ma anche l'età e il genere, per garantire una diversità di punti di vista attraverso le discipline e gli interessi che sono impegnati nella produzione alimentare in generale e nell'agro-ecologia in particolare. In ogni caso di studio, i membri del MAP sono stati selezionati anche intorno all'enfasi tematica e alle domande chiave di ricerca (in breve, il dilemma) a cui si doveva rispondere nel corso del progetto.

CO ha attivato più di 300 persone dall'intero spettro politica-scienza-pratica nei MAP, di cui quasi il 10% erano rappresentanti di ONG. I partecipanti delle ONG sono stati coinvolti nelle analisi delle reti sociali, nelle analisi degli strumenti politici e di mercato esistenti, nell'analisi multi-criteriale di strumenti nuovi/innovativi per la transizione, e nella co-costruzione di strategie di transizione verso sistemi agricoli agro-ecologici, così come in altri compiti come la distribuzione di strumenti di supporto decisionale (programmi per catturare le prestazioni multidimensionali delle aziende agricole coinvolte nel progetto - SMART, COMPAS, CFT).  

 

Per maggiori dettagli sull'approccio multiattore usato in UNISECO, vedi i nostri rapporti qui sotto. Vi incoraggiamo a fare uso di questo approccio per costruire e mantenere il consenso e il flusso di informazioni nel vostro ambiente locale, e per sbloccare il potenziale della saggezza collettiva per creare soluzioni innovative alle sfide attuali e future. 

Scarica i rapporti:

D7.1 - Guidelines for the Selection of Multi-Actor Platform (MAP) Members (link to Zenodo)

D7.2 - A Guide to Transdisciplinarity for Partners (link to Zenodo)

D7.3 - Report on the Assessment of Transdisciplinary Tools and Methods (pdf)

UNISECO H2020 methodological brief: Setting up a transdisciplinary framework: Brief Step-by-Step Guide

UNISECO H2020 methodological brief: Monitoring and evaluating Multi-Actor Platforms: Brief Step-by-Step Guide

UNISECO
Hub per la conoscenza agro-ecologica
5xx hOh

Terrible thing happened